Trattamento: Nitrurazione
Norma di riferimento: UNI 5478:1999
La Nitrurazione è un trattamento termochimico effettuato su prodotti ferrosi per ottenere un arricchimento superficiale di azoto.
La diffusione di azoto avviene mediante trattamento termico in atmosfera d’ammoniaca gassosa anidra o per scarica ionica in atmosfera rarefatta (iononitrurazione o al plasma).
Il trattamento di Nitrurazione garantisce:
– aumento della durezza superficiale;
– aumento della resistenza all’usura ed allo sfregamento;
– riduzione dell’attrito
– miglioramento della resistenza a fatica
Facendo precedere alla nitrurazione gli opportuni trattamenti (tipicamente la bonifica), si contengono le deformazioni tipiche dei trattamenti termici.
Il trattamento viene effettuato in forno a ricircolo di gas mentre la nitrurazione ionica richiede un forno a scarica luminescente.
Le temperature di trattamento sono comprese tra i 420°C e i 570°C
Il tempo di permanenza nel forno viene calcolato in funzione dello spessore di nitruri richiesto e del tipo di acciaio da trattare.
Il risultato è migliorato anche dalla effettuazione di una o più distensioni a temperature superiori a quella prevista per la nitrurazione (tipicamente +30°C o superiore).

Il processo ha una riuscita ottimale su superfici con un buon grado di finitura superficiale e che siano state lavate e sgrassate.
Le superfici ossidate, eccessivamente incrudite da lavorazione plastica o decarburate, rendono difficoltosa la diffusione dell’azoto e risultano in strutture grossolane con fenomeni di sfaldature e fragilità oltre a eccessivi strati di coltre bianca.

Trattamenti preliminari
È importante per il risultato che dal pezzo da trattare siano rimossi gli effetti delle lavorazioni tecnologiche precedenti.
Il trattamento di bonifica è altamente consigliato e concorre a ridurre al minimo le deformazioni tipiche dei trattamenti termici.
Trattamenti successivi
Vengono effettuati solo in casi eccezionali.
Può essere consigliato un trattamento di ossidazione superficiale per aumentare la resistenza alla corrosione del pezzo trattato.